Ambiente

Dalla Regione 460 mila euro per danni da cinghiali in Basilicata

I danni alle colture agricole provocati dal 2011 al 2016 ammontano a oltre 3,2 milioni di euro

“Ammonta a 460 mila euro – la quota  proporzionale dei danni accertati sul territorio a caccia  programmata, nel periodo 2011/2016, che viene ripartita e  trasferita ai cinque Ambiti territoriali di caccia della Regione Basilicata”. Lo ha fatto sapere l’assessore regionale all’agricoltura, Luca  Braia, che ha anche precisato che “è alta l’attenzione sul tema sia a livello  nazionale, con la Commissione Politiche agricole che spinge il  Ministero Ambiente a emettere il decreto sui danni da fauna  selvatica, che a livello regionale con gli accordi gia’ stipulati  con l’Istituto Zooprofilattico Speciale di Puglia e Basilicata e  con Enci sui temi della sicurezza alimentare e sulla formazione  dei cacciatori, oltre che lavorare sulla filiera della carne.  Le risorse sono trasferite dalla Regione agli Ambiti  territoriali di caccia al fine di provvedere alla liquidazione  dei danni provocati da cinghiali alle colture agricole, come  previsto sia dalla norma nazionale che regionale. Le risorse  finanziarie sono provenienti dalla quota della tassa di  concessione regionale in favore degli ambiti territoriali di  Caccia della Regione Basilicata. Le opportune verifiche saranno  effettuate dai Comitati direttivi di ognuno degli ambiti  territoriali di caccia che trasmetteranno al competente ufficio  ‘Foreste e Tutela del Territorio’ gli elenchi definitivi.  I danni alle colture agricole provocati dalla specie sus scrofa  nel periodo 2011/2016 sul territorio a caccia programmata e  denunciate dagli agricoltori – ha concluso Braia – ammontano a  oltre 3,2 milioni di euro”.

Show More

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi