Ambiente

Lavori in stabilimento Pittini a Potenza per riduzione consumi ed emissioni

Uno stabilimento “ecosostenibile”, con meno consumi energetici, meno emissioni e un minor impatto ambientale: e’ l’obiettivo del progetto “Green Steel” che il Gruppo Pittini realizzera’ entro i prossimi tre anni nella struttura di Potenza, in cinque settori specifici della produzione e dello stoccaggio dei materiali. Il Gruppo Pittini – con sede principale ad Osoppo (Udine), con una produzione complessiva annua di circa tre milioni di
tonnellate in 17 strutture – realizzera’ per lo stabilimento di Potenza (che fa parte del gruppo dal 2002) un progetto che prevede la riduzione dei consumi energetici del forno di fusione; un maggiore contenimento delle emissioni acustiche; un utilizzo minore e piu’ razionale delle risorse idriche; il potenziamento dei sistemi di abbattimento delle emissioni e
l’incremento della superficie coperta per lo stoccaggio dei materiali ferrosi.
Il “fulcro” del progetto, e’ scritto in una nota, e’ l’installazione di un forno elettrico ad arco nel reparto acciaieria, con una tecnologia innovativa che permette di automatizzare il processo nella fase di caricamento dei
materiali ferrosi, determinando, tra l’altro, la riduzione delle polveri e dei fumi: e’ anche prevista una “barriera verde” sul versante settentrionale dello stabilimento, per mitigare l’impatto acustico del sito, e un sistema di raffreddamento delle acque di processo.

Show More

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi