Cronaca

A Matera firmata convenzione tra le Coop lucane e la Bcc Alberobello e Sammichele di Bari

Il presidente della Bcc di Alberobello e Sammichele di Bari Cosimo Palasciano e il presidente dell’Agci lucana Geppino Crocco hanno firmato stamane a Matera una convenzione al fine di consentire alle attività dell’Associazione generale cooperative italiane della Lucania, ai soci delle stesse, ai dipendenti e anche agli ex dipendenti in pensione di usufruire di vantaggi e agevolazioni su prodotti e servizi della banca. L’intesa è stata siglata nello storico Salone degli Stemmi nel Palazzo Arcivescovile alla presenza del direttore generale della Banca, Vincenzo De Donato, dell’Arcivescovo di Matera, monsignor Giuseppe Caiazzo, e del vicepresidente vicario nazionale dell’Agci Angelo Chiorazzo. “Il nostro intento – ha evidenziato il presidente Palasciano- è quello di fornire un supporto concreto e reale alla crescita economica e culturale del territorio perché i nostri giovani non siano costretti ad emigrare”.

 L’iniziativa conferma il ruolo importante che la Banca svolge per la crescita del territorio anche in Lucania con le filiali di Matera, Montescaglioso e Pisticci. “La quasi totalità della crescita dei volumi della banca proviene da questa terra in cui mettiamo a disposizione dell’economia notevoli risorse. Con questa iniziativa – ha spiegato il direttore generale De Donato- vogliamo rafforzare ulteriormente la nostra presenza nella comunità lucana”. Al fine di proseguire il percorso virtuoso iniziato in Basilicata, Chiorazzo ha proposto ai vertici dell’istituto di credito un’estensione della convenzione alle cooperative di Agci della Puglia dove la Bcc ha firmato analoga convenzione con l’Associazione giovani imprenditori del turismo, l’Asshotel provinciale di Bari e l’Associazione Ristoratori Alberobello, associazioni rappresentative di settori strategici dell’economia del territorio dei trulli e delle zone costiere.  Un plauso all’iniziativa tesa alla cooperazione è stata rivolta da monsignor Caiazzo. “Viviamo in tempi cattivi – ha detto l’arcivescovo – ma i tempi si possono migliorare vivendo bene e adoperandosi per il bene comune”.

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi