Toccacielo
Cronaca

A venticinque anni dall’omicidio di Elisa Claps

“Una memoria che non cerca la verità calpesta la dignità”. E’ la frase apparsa sul manifesto  affisso nella città di Potenza dall’associazione Libera a 25 anni dal 12 settembre 1993, giorno  dell’omicidio di Elisa Claps, il cui cadavere fu ritrovato il 17  marzo del 2010 nel sottotetto della Chiesa della Santissima Trinità  nel centro storico del capoluogo lucano, ancora  chiusa in  attesa dei lavori di restauro. Per l’omicidio della giovane, Danilo Restivo è stato condannato con sentenza irrevocabile a 30 anni di reclusione. “La vogliamo ricordare così, Elisa, con un manifesto, come abbiamo fatto dall’inizio, quando ancora la cercavamo- commenta don Marcello  Cozzi dell’associazione Libera  – quando le sue tracce si erano perse nel nulla, quando ancora nessuno immaginava l’atroce verità: era lì, è sempre stata lì, in quel sottotetto, a due passi da tutti.Sono passati venticinque anni da quel 12 settembre e noi vogliamo continuare a ricordarla non solo per la sua dignità di giovane ragazza a cui è stato tolto il diritto di camminare nel futuro, non solo per il dolore incancellabile e inconsolabile della sua famiglia, ma anche e soprattutto per dire a noi stessi che una memoria senza verità, una memoria che diventa semplice commemorazione, una memoria che ricorda – continua il sacerdote – ma preferisce voltare pagina, una memoria che si commuove senza indignarsi, è una memoria complice, sterile e offensiva della dignità di chi non c’è più e di una comunità intera. E quando la memoria non coincide né con verità né con la giustizia- conclude don Cozzi –  è come una ferita che sanguina senza mai diventare cicatrice”.

Show More

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi