Cronaca

Acceleratore ospedale “San Carlo” di Potenza: l’azienda “nessun pericolo per gli utenti”

“Non vi è alcun pericolo per i pazienti”. Così l’azienda ospedaliera  “San Carlo” di Potenza interviene sulla vicenda della Radioterapia emersa nei giorni scorsi  e relativa all’indagine della Procura sul bando di gara relativo all’acquisto dell’acceleratore lineare.  “I trattamenti sono assolutamente adeguati, corrispondenti alle linee guida e frutto di decisioni collegiali tra diversi specialisti –  ha dichiarato il direttore del Dipartimento oncologico, dottor Domenico Bilancia –  tutti i pazienti che si sono sottoposti ai trattamenti o che sono in trattamento – ha aggiunto – possono stare assolutamente tranquilli sulla qualità e sulla sicurezza delle cure”, ha concluso Bilancia.  “L’apparecchiatura è assolutamente performante –  ha aggiunto Luigi Tomio, responsabile della Radioterapia del “San Carlo”. “L’acceleratore lineare, in uso presso la nostra azienda, è attualmente adoperato in moltissimi centri italiani oltre che al Crob  di Rionero in Vulture (Potenza) – ha aggiunto – un’apparecchiatura in grado di eseguire, secondo l’AIRO, l’Associazione Italiana Radioterapisti Oncologici, trattamenti altamente tecnologici e all’avanguardia” ha concluso  Tomio.  “Il Clinac IX, prodotto dalla ditta Varian, è un acceleratore lineare tutt’oggi presente sul mercato, utilizzato attualmente in altri Centri oncologici nazionali –  ha spiegato  Michele Mazziotta, fisico sanitario del San Carlo – la macchina è in grado di effettuare tutte le tecniche per le quali è stato acquistata ed è rispondente a tutti i requisiti richiesti”.  Sulla vicenda l’azienda informa di aver consegnato agli organi inquirenti la documentazione necessaria per la verifica del caso. “Ove si dovessero configurare eventuali elementi di reato – si legge in una nota –  l’azienda si riterrebbe parte lesa ritenendo di aver svolto le procedure di affidamento e la successiva fase contrattuale, nel pieno rispetto della normativa vigente”.

Show More

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi