Cronaca

Cinquantunenne arrestato nel potentino; picchiava moglie e figli

Un cinquantunenne è stato arrestato dai Carabinieri, a Genzano di Lucania
con le accuse di maltrattamenti contro i familiari, lesioni personali e minacciata aggravata. I militari sono intervenuti nell’abitazione della famiglia dopo una segnalazione al 112: l’uomo stava picchiando la moglie e i due figli, uno dei quali minorenne, “dopo averli minacciati di morte brandendo un coltello da cucina”. La donna e i figli sono stati medicati dal
personale del 118: hanno “ematomi, escoriazioni e traumi contusivi per cui sono stati giudicati guaribili in sette giorni”. Il coltello e’ stato sequestrato.

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi