Cronaca

Inchiesta sanità lucana, i legali di Pittella ricorreranno in Cassazione

Ricorreranno in Cassazione gli avvocati del presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, agli arresti domiciliari dal 6 luglio nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Matera sulla sanità e sospeso dal suo incarico per effetto della legge Severino. I legali, Emilio Nicola Buccico e Donatello Cimadomo, hanno riscontrato nelle motivazioni del Riesame ” un quadro indiziario lacunoso, privo di elementi di novità rispetto all’ordinanza che ha portato agli arresti domiciliari. Le argomentazioni- si legge nella nota dei due avvocati- restano meramente congetturali, inidonee a giustificare la restrizione della libertà personale di Pittella. Il ricorso per Cassazione appare necessario al fine di ottenere una pronuncia che riconosca l’infondatezza della tesi
accusatoria”.

Show More

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi