Cronaca

Lunedì vertice in Prefettura sulla condizione di ponti e viadotti della Potenza Melfi

“Nei giorni scorsi ho raccolto l’appello preoccupato di numerosi cittadini e automobilisti lucani, preoccupati per lo stato in cui versa il viadotto San Nicola, sulla Statale 658 Potenza-Melfi. In effetti, dalle immagini che ho potuto visionare, il ponte e i piloni al km 12.5-14.5 tra San Nicola e Cappelluccia di Pietragalla (Potenza) sembrano gravemente degradati. Ho immediatamente fatta mia la preoccupazione di quei cittadini e, attraverso una fitta interlocuzione con la Prefettura di Potenza e con Anas, ho appreso che il ponte era stato già oggetto di ispezione qualche mese addietro, in primavera, e di alcuni interventi sulla parte del rivestimento in calcestruzzo”. Lo ha fatto sapere, in una nota, il sottosegretario all’Interno, Carlo Sibilia. ” E’ emerso infatti che, a dispetto dello stato di deterioramento che appare alla vista, la struttura portante non sarebbe interessata da problemi di stabilità e, dunque, non esporrebbe a rischio gli automobilisti che transitano sulla Statale. In ogni caso, sarebbe pronto il progetto per il ripristino del rivestimento in calcestruzzo dei due viadotti che insistono su quel tratto e i lavori dovrebbe iniziare immediatamente dopo l’estate. Sulla questione, negli uffici del Governo di Potenza si terrà lunedì prossimo 13 luglio un incontro con tutte le parti coinvolte. La sicurezza dei cittadini – conclude Sibilia – in ogni forma è oggetto costante della nostra attenzione, sono dunque lieto di poter dare risposte ai cittadini che giustamente si rivolgono a chi deve tutelarne gli interessi”.

Show More

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi