Cronaca

Primo weekend d’estate sold out a Maratea

Questo primo fine settimana d’estate per presenze ed arrivi turistici simile a quello del 2019 con le strutture alberghiere e ricettive di Maratea quasi tutte al completo; prenotazioni per il mese di luglio, ad oggi, vicine al 50%; il ritorno dal Nord della clientela “fidelizzata” insieme a coppie e famiglie venute qui in vacanza per la prima volta: sono le caratteristiche dell’avvio della stagione turistica post Covid che il Consorzio Turistico Maratea ha presentato in un incontro che si è tenuto al Gran Hotel Pianeta Maratea.

Per rafforzare il Programma “Maratea free Covid” – ha annunciato il sindaco Daniele Stoppelli – martedì è prevista la riunione con il direttore dell’ASP Bochicchio che darà il via all’operatività della struttura di prevenzione e al servizio principalmente dei turisti nell’ospedale cittadino. Maratea – ha detto ancora il sindaco – punta sul “distanziamento in natura”, potendo garantire agli ospiti tra i 3000-3500 metri quadrati a testa per effetto dei sui 67 kmq e dei 32 km di costa. Decisamente ottimista è il presidente del Consorzio Biagio Salerno: «le misure del pacchetto turismo decise dalla Regione Basilicata dopo i tavoli di confronto promossi dall’assessore Cupparo per individuare aiuti in parte a fondo perduto sono state un importante incoraggiamento a riaprire. Abbiamo sentito la vicinanza della Regione che ha voluto un metodo nuovo di concertazione e adesso guardiamo con il sorriso al prosieguo di questa che solo un paio di settimane fa sembrava una stagione compromesso». L’obiettivo “alla portata” è di avvicinarsi alle 80 mila tra presenze ed arrivi di luglio 2019 e proiettarsi verso il tutto esaurito di agosto (quota 120 mila arrivi), da sempre il mese più importante. Mancheranno gli stranieri, ma la più concreta possibilità è di rimpiazzarli con gli italiani e non solo i residenti delle regioni più vicine. Le notizie delle prime comitive in arrivo a Matera sono accolte con soddisfazione perché il Consorzio Maratea ha avviato all’insegna dello slogan “Matera-Maratea sorridi” un’iniziativa con gli albergatori di Matera per pacchetti di soggiorni prolungati nella Capitale Europea della Cultura 2019 e nella città del Tirreno.

Veduta della costa di Maratea dal Gran Hotel Pianeta Maratea

Altra testimonianza di come sta avvenendo a Maratea un “piccolo miracolo” per effetto della riorganizzazione delle strutture è venuta dall’imprenditrice Sabrina Cannas, comproprietaria con la famiglia del Grand Hotel Pianeta Maratea per la quale «una scelta importante è stata quella di autoridurre il numero di camere e piani aperti per garantire agli ospiti almeno il triplo dello spazio. Il motto quest’anno è dunque un “Pianeta Solo per pochi” che – ha spiegato – significa riducendo il numero di camere e quindi di ricettività garantire ai nostri ospiti spazi utili quattro volte maggiori di quelli degli anni passati. Una strategia che ha trovato soddisfatti i turisti. Abbiamo ora condizioni di prenotazioni ottime che arrivano da tutte le regioni per la durata dell’intera estate”. Maratea punta come sempre sugli eventi. Il presidente della pro Loco Maratea La Perla, Pierfranco De Marco, ha sottolineato che il cartellone estivo è stato rivisto ma che si ripeteranno il Premio «La Perla» e le Giornate del Cinema lucano, mentre il sindaco Stoppelli ha confermato la seconda edizione del Festival Città Narranti. E se l’Apt sta pubblicizzando la Basilicata en plein air nella campagna in tv (Rai3), gli operatori puntano su “Maratea experience”, la proposta di vacanza esperenziale con il sistema turistico del Lagonegrese e le sue opportunità per gli amanti degli sport outdoor. L’obiettivo è quello di far conoscere Maratea e il Lagonegrese-Pollino in una nuova veste, il tutto che miri alla destagionalizzazione. La vacanza esperienziale oggi è scelta che si afferma post Covid nel nostro Paese da un numero sempre maggiore di appassionati dell’outdoor, non solo per la ricerca del benessere ma anche come occasione di conoscenza e di immersione nella cultura e nella natura dei luoghi. Non solo running, trekking, arrampicata sportiva, kayak, bicicletta. Molto ricco – spiega Biagio Salerno – il pacchetto di proposte di vacanza nell’Appennino , nel Parco Nazionale Pollino, nelle Dolomiti Lucane per vivere il mare e la montagna in modo naturale, lento e rilassante, osservando la natura. Proponiamo semplici passeggiate, escursioni varie tra boschi sul mare di Maratea, meravigliosi tour tra sentieri e ascensioni ai rifugi in alta quota nel Parco del Pollino, avventurose esperienze nell’Oasi naturale del WWF di Morigerati o nelle fantastiche gole del Raganello e lungo il percorso del fiume Lao.Per gli amanti delle vacanze attive, Maratea è il terreno ideale, non solo per chi ama camminare nella natura incontaminata, ma anche per chi vuole andare a cavallo, fare rafting, parapendio, arrampicate o canoa. Per gli sportivi, qui c’è tutta la libertà che cercano, in tutta tranquillità e lasciandosi il tempo di respirare aria fresca e pulita.
E poi il cicloturismo con i suoi percorsi di grande interesse ambientale.

Show More

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi