Economia

Fca di Melfi, arrivano la Jeep Renegade ibrida plug-in e la Jeep Compass

A Melfi, alla produzione della  500X e della Jeep Renegade, si affiancherà quella della Jeep Renegade ibrida plug-in e la Jeep Compass. L’annuncio è arrivato a termine del tavolo convocato con i sindacati a Mirafiori dall’amministratore  delegato di Fca, Mike Manley ed il responsabile delle attività  europee del gruppo, Pietro Gorlier. I nuovi vertici di Fca, hanno incontrato per la prima volta i rappresentanti delle sigle sindacali ( eccetto quelli della Fiom che vedranno nel pomeriggio in un tavolo separato )ai quali hanno illustrato il piano per gli stabilimenti italiani con i nuovi modelli e i tempi previsti per la loro entrata in produzione.

I COMMENTI DEI SINDACALISTI LUCANI

Per il segretario della Fim Cisl Basilicata, Gerardo Evangelista, “l’assegnazione della Jeep Compass a Melfi, unita all’avvio della transizione alle motorizzazioni ibride o plug-in di tutta la produzione, consolida ulteriormente la mission produttiva dello stabilimento lucano, ormai saldamente ancorata al segmento premium a basso impatto ambientale e ad elevata tecnologia. Il piano dovrebbe garantire a regime l’azzeramento del contratto di solidarietà e la piena occupazione e fa ben sperare per l’occupazione anche nelle aziende dell’indotto. Fca
ha mantenuto gli impegni presi – ha aggiunto – ora ci aspettiamo un cambio di passo da parte delle istituzioni locali, a partire dalla Regione, che devono attivarsi per mettere in campo una vera politica industriale in grado di accompagnare la presenza di un grande gruppo come Fca con servizi di qualità, infrastrutture più moderne, una burocrazia più snella e un concreto sostegno ai progetti di innovazione”. “Grande soddisfazione” è stata espressa dal segretario della Fismic Basilicata, Pasquale Capocasale. “Era – ha evidenziato – l’annuncio sperato e che fortunatamente è arrivato. Grazie alla produzione dei nuovi modelli, nei prossimi mesi, per i lavoratori dello stabilimento di Melfi finirà il periodo di incertezza che ha prodotto e sta producendo una riduzione delle giornate lavorate. Con l’annuncio odierno da parte di Fca per lo stabilimento di San Nicola di Melfi si apre una nuova stagione che avrà ripercussioni anche in termini di nuova occupazione. Ci sarà, probabilmente – ha concluso il segretario della Fismic – bisogno di nuove assunzioni e questa e’ una ulteriore buona notizia”.

Show More

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi