Matera 2019

Matera 2019: per Adduce “arriveremo pronti all’evento”

Nel corso dell'assemblea dell'Anci Basilicata chiamati a raccolta tutti i sindaci

“Stiamo camminando sulla strada giusta ed arriveremo pronti al 2019. I risultati delle nostre azioni sono sotto gli occhi di tutti e vogliamo consegnarli ai cittadini perchè siano loro a mostrare il gradimento, la valutazione, evitando l’autoreferenzialità”. Lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, intervenendo stamane all’assemblea generale dell’Anci organizzata a Matera a distanza di tre anni esatti dalla proclamazione di capitale europea della cultura per il 2019.  Nel corso della mattinata è intervenuto il presidente dell’Anci Basilicata, Salvatore Adduce, il quale  si è soffermato sulla strategia nazionale aree interne, per il riscatto delle aree di margine. “Sono stati coinvolti un migliaio di comuni con aree progetto che beneficeranno dei finanziamenti (190 milioni di euro) per iniziare percorsi di sviluppo e aumento di servizi, prevalentemente fondati sui settori culturale agroalimentare e del turismo. La Basilicata con i suoi Comuni è pienamente dentro tale programmazione. Per parte nostra vogliamo costruire le condizioni per creare nuove connessioni nel nostro territorio credendo nel valore e nel potenziale economico dei beni e del patrimonio culturale come risorsa su cui pianificare azioni di sviluppo economico, nei contesti urbani ma anche nelle aree più interne e apparentemente marginali”.    All’assemblea ha preso parte anche il direttore generale della Fondazione, Paolo Verri, che ha tracciato le prossime tappe che saranno affrontate nei 400 giorni che ci separano dalla inaugurazione dell’anno di capitale. “A Roma, il 24 ottobre, con il Miur sigleremo un accordo per portare a Matera i 100 studenti italiani più bravi che diventeranno i nostri ambasciatori nel mondo” ha spiegato Verri, annunciando che “nel 2019 ognuno dei 130 comuni della Basilicata diventerà per un giorno capitale europea della cultura”. Alla tavola rotonda è intervenuto anche Salvo Nastasi, vicesegretario generale presidenza Consiglio dei ministri e coordinatore attuazione interventi Matera 2019,  che ha affermato di aver trovato un livello straordinario di collaborazione. “Il Governo ha un’attenzione fortissima verso Matera. E io sono stato chiamato non come commissario, ma come facilitatore per portare gli interessi della città all’attenzione del governo nazionale”.  Per  Giampaolo D’Andrea, Capo di Gabinetto Mibact, la città “deve essere fortemente impegnata a non compromettere la straordinaria reputazione che ha saputo guadagnarsi facendo molta attenzione ai particolari”.

Show More

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi