Società

Eni presenta il progetto “6 in rete!”

Prende avvio l'iniziativa di didattica digitale per le scuole primarie della Val d’Agri

Eni ha presentato oggi il progetto pilota “6 in rete!” alla presenza delle istituzioni locali e di oltre 100 piccoli alunni delle scuole elementari della Val d’Agri e delle loro famiglie. L’iniziativa nasce dall’esperienza positiva dell’istituto “Benedetto Croce” di Pergola, dove è stato avviato con successo un percorso sperimentale che in meno di tre anni ha reso la scuola un esempio di eccellenza nella didattica digitale in Basilicata. Sulla base di questo modello, Eni ha valutato, in collaborazione con la comunità locale l’opportunità di estendere il progetto ad altri istituti del territorio con l’obiettivo di creare una rete e fare della Val d’Agri un polo della didattica digitale. Nel dettaglio, il progetto vede il coinvolgimento di cinque comuni, Marsico Nuovo (con le frazioni di Pergola e Galaino), Marsicovetere, Viggiano, Grumento Nova e Tramutola, e di circa 30 docenti e 100 studenti. I punti cardine del progetto sono la formazione del corpo docente coinvolto, il monitoraggio e l’analisi costante dei risultati e una serie incontri periodici con le famiglie e con il territorio con l’obiettivo di creare spazi conoscitivi digitali, grazie alla condivisione di strumentazioni a supporto della didattica. Infatti, “6 in rete” è un’iniziativa basata su un approccio educativo innovativo che segue e sostiene i processi di apprendimento dei bambini.Cuore del progetto è la fase di formazione: ai docenti sarà garantito un percorso formativo continuo in presenza e online per consentire loro di interagire efficacemente con le moderne tecnologie digitali e multimediali, e anche attraverso questi strumenti, innovare la didattica. Eni, per raggiungere l’obiettivo, si impegna a supportare le scuole affinché possano disporre di tutta la strumentazione tecnologica necessaria per consentire ai docenti di svolgere le attività: le aule verranno allestite con la tecnologia necessaria e gli alunni riceveranno tablet adatti alla loro età –  assegnati oggi nel corso dell’evento – per svolgere le attività previste per l’intera durata dell’anno scolastico. A partire da febbraio, gli insegnanti lavoreranno con le classi con l’obiettivo di sviluppare un prodotto multimediale (web journal) e durante questa fase verranno organizzati degli incontri online con le altre scuole con l’obiettivo di conoscersi, consolidare la rete e scambiarsi informazioni e conoscenze.

Show More

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi