Toccacielo
Società

I fagioli bianchi dop e la melanzana rossa dop di Rotonda: due eccellenze alimentari

Lo ha detto lo chef Alessandro Borghese protagonista a Rotonda de “Il Bianco e la Rossa”

“Due eccellenze italiane che vanno raccontate, che hanno grandi potenzialità e che meritano grande promozione”. E’ l’auspicio dello chef Alessandro Borghese, l’ospite più atteso della festa “Il Bianco e la Rossa” in corso a Rotonda (Potenza) e dedicata a due ricchezze agroalimentari del Pollino, i fagioli bianchi di Rotonda dop e la melanzana rossa di Rotonda dop. Lo chef romano, volto noto di trasmissioni televisive di successo, è stato il protagonista, nella centralissima piazza Vittorio Emanuele per l’occasione piena di stand con il meglio dei prodotti enogastronomici del territorio,  di un live cooking nel corso del quale ha realizzato ricette a base di melanzana rossa di Rotonda dop.

“Trovo che questa  melanzana rossa, detta anche ‘melanzana a pomodoro’ – ha spiegato il famoso cuoco –   sia un prodotto molto duttile, oltre che  simpaticissimo da lavorare dal punto di vista dell’estetica. La sua polpa soda, con questa parte iniziale dolce che, via via, si fa più amara, si presta a moltissimi utilizzi. Così oggi mi sono cimentato nella preparazione di due pietanze, una in versione dolce e l’altra in versione salata. Ho chiamato il piatto dolce ‘merenda nell’aia’, che combina il gusto della melanzana rossa con quello della ricotta di capra locale arricchita dal miele lucano igp; poi ho optato per un risotto, con l’immancabile ‘tonda’ bruciata, una grattugiata di pecorino di Moliterno e lumache. Ottimo è anche il fagiolo bianco, cremoso e delicato, che ho cucinato in abbinamento sia con la carne che con il pesce”. Un territorio, quello di Rotonda, già visitato in passato da Borghese, che ha definito la Basilicata ed il Pollino  “posti davvero meravigliosi”. Allo chef Borghese è toccato inoltre far parte di una giuria tecnica, assieme al professor Mario De Cristofaro, docente dell’istituto alberghiero di Castrovillari (Cosenza), a Rocco Pozzulo, presidente della Federazione Italiana Cuochi, e ad Annamaria Sodano, giornalista e conduttrice televisiva e radiofonica, che ha valutato il lavoro di cinque  allievi degli istituti alberghieri  del Pollino che hanno partecipato ad  una gara gastronomica che li ha visti districarsi nella preparazione di piatti a base di melanzana rossa di Rotonda dop e fagioli bianchi di Rotonda dop. La prima giornata della festa, organizzata dai Consorzi di tutela dei fagioli e della melanzana rossa di Rotonda dop, è stata dedicata ad un dibattito moderato dalla giornalista Annamaria Sodano, che si è avvalso della partecipazione di esperti e rappresentanti delle istituzioni, nel corso del  quale si  è discusso di quella che è la realtà attuale dei fagioli bianchi e della  melanzana rossa di Rotonda dop, delle loro possibilità di sviluppo futuro, ma anche delle politiche di promozione, a cominciare dal variegato utilizzo in cucina dei due prodotti.

 

Rimarcata, infine, la necessità di avere maggiori e migliori infrastrutture per portare sempre più turisti sul territorio. Nel corso della manifestazione, che chiude i battenti domani, sono state organizzate anche visite  guidate ad alcune aziende agricole consorziate, e tantissimi sono stati i cittadini del posto e i turisti che hanno potuto degustare piatti a base delle due eccellenze agroalimentari nei ristoranti del paese che hanno aderito all’iniziativa.

Show More

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi