Primo piano

Sanitopoli Basilicata: slitta la sentenza

Aggiornata al 22 dicembre l’udienza finale del processo sulla cosiddetta Sanitopoli lucana, in corso in tribunale a Matera, in cui e’ imputato anche l’ex presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, attualmente consigliere regionale del Pd. Nel luglio del 2018, l’ex governatore fu arrestato e posto ai domiciliari dalla Guardia di Finanza e in seguito si dimise, con le conseguenti elezioni del marzo 2019 vinte dal centrodestra guidato da Vito Bardi. Il rinvio al 22 dicembre e’ stato chiesto al collegio presieduto dal giudice Gaetano Catalani dal pm Salvatore Colella, per preparare la replica prima della Camera di Consiglio. Oggi durante l’udienza, durata oltre tre ore, c’e’ stata l’arringa del difensore di Pittella, l’avvocato Donatello Cimadomo. Per l’ex governatore il pm ha chiesto una condanna a tre anni di reclusione. Sempre oggi ci sono state le arringhe dell’avvocato Nicola Pisani per Giovanni Chiarelli (ex dirigente dell’Azienda sanitaria di Potenza) e dell’avvocato Riccardo Laviola per Maria Benedetto (ex direttrice amministrativa dell’Azienda sanitaria di Matera): tutti hanno chiesto l’assoluzione piena. 

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi