Cronaca

Inaugurati a Potenza gli “Open Day” dell’Unibas per le future matricole

In tre giorni previsti quattromila studenti da quattro regioni

Sono circa quattromila gli studenti, provenienti da una cinquantina di istituti scolastici superiori della Basilicata, della Campania, della Calabria e della Puglia, iscritti a partecipare alle tre giornate degli “Open Day” dell’Università della Basilicata, la manifestazione – inaugurata oggi a Potenza nel campus di Macchia Romana – organizzata per “aprire” le porte alle future matricole e presentare l’offerta didattica e le strutture universitarie: gli “Open Day”, con la partnership della Bcc Basilicata, proseguiranno anche domani  sempre a Potenza, e il 23 marzo a Matera, nella sede di San Rocco. Il programma prevede iniziative di orientamento a cura delle strutture primarie, e alcuni “contest”. Nei tre giorni degli “Open day” sono state anche organizzate per gli studenti delle scuole superiori una trentina di lezioni aperte che uniscono temi accademici ad ambiti della vita quotidiana, come “L’economia aziendale nelle serie TV: quando Jon Snow e Sheldon Cooper salgono in cattedra”, “I vaccini e gli anticorpi monoclonali: dalla ricerca alla realizzazione ed all’impiego”, “L’archeologia tra Indiana Jones e Sherlock Holmes” e “Alla ricerca della molecola attiva. Breve viaggio nel mondo del farmaco”.  “Rispetto all’anno precedente – ha spiegato la direttrice del Caos, Giovanna Rizzo – abbiamo incrementato le immatricolazioni attraverso un’intensa attività di orientamento nelle scuole, e dai questionari che durante gli Open Day degli anni scorsi sono sottoposti agli studenti emerge l’importanza di questo appuntamento, che nel 2018 abbiamo intensificato: l’offerta didattica del nostro Ateneo non ha nulla da invidiare alle altre università, e forniamo servizi fondamentali, da un livello di tassazione tra i più bassi in Italia, alle agevolazioni per gli studenti e al sostengo per la disabilità”. L’Unibas oggi offre, infatti, quattordici corsi di laurea triennali di cui uno internazionale, tre corsi di laurea magistrali a ciclo unico, tre corsi di laurea magistrali internazionali, quattordici corsi di laurea magistrali di cui uno in cooperazione con le università del Salento, di Foggia e di Napoli Federico II. E’ stata inoltre deliberata la partecipazione al bando regionale per l’istituzione degli Istituti tecnici superiori (Its), ovvero le cosiddette “scuole speciali di tecnologia” con le scuole del territorio. Dal 2014-15 a oggi l’Ateneo lucano ha incrementato gli accordi internazionali di cooperazione accademico-scientifica e incrementato del 100% il numero di studenti in mobilità internazionale, grazie all’integrazione della borsa per gli studenti, pari a 250 euro, con un contributo dell’Ateneo di 300 euro per ogni borsa. Per quanto riguarda gli accordi bilaterali di cooperazione scientifica e accademica, sono 102 gli accordi quadro stipulati con Atenei europei e del resto del mondo. Anche per il prossimo anno accademico è prevista l’emanazione di nuovi bandi di mobilità internazionale Erasmus Plus, per studenti, per docenti e per il personale tecnico amministrativo. E’ in corso di emanazione un bando per il finanziamento della progettazione di nuovi corsi di studio con collaborazioni internazionali.

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi