Cronaca

Potenza, si incatena contro lo “street control” davanti al Comune

Riprenderà nel fine settimana la protesta dell’ex consigliere comunale di Potenza, Giuseppe Carbone, che questa mattina, per protesta contro l’utilizzo selvaggio dello “street control”, ha cercato d’ incatenarsi davanti alla sede del Consiglio comunale del capoluogo lucano. L’uomo, privo delle autorizzazioni necessarie, è stato tempestivamente bloccato dagli agenti della Polizia Municipale, ma ha ribadito la volontà di andare fino in fondo alla sua protesta. Una battaglia che Carbone ha voluto iniziare a nome di cittadini e commercianti “tartassati- ha spiegato ai giornalisti – dalla caccia alle streghe, portata avanti per fare cassa dalla Polizia Municipale di Potenza”. L’ex consigliere comunale ha intanto chiesto le dimissioni del sindaco Dario De Luca e della sua giunta.

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leggi anche questo
Close
Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi