Cronaca

Processo “Totalgate”: nell’udienza di appello, chiesta conferma condanne

Nel corso  dell’udienza di appello per il processo “Totalgate”, relativo  all’inchiesta del 2008 sui lavori per la costruzione del centro  oli di “Tempa rossa”, fra Corleto Perticara  e  Gorgoglione, la Procura generale ha chiesto la conferma delle condanne  emesse nel 2016 in primo grado per quattro persone, e la  prescrizione per i capi d’accusa relativi ad altri cinque  imputati: la prossima udienza si svolgera’ il 17 luglio.  La conferma delle condanne di primo grado e’ stata chiesta per  due ex dirigenti locali della Total, Roberto Francini e Roberto  Pasi (condannati a sette anni di reclusione ciascuno in primo  grado nel 2016), per l’ingegnere Roberto Giliberti e per il  dirigente dell’ufficio tecnico del Comune di Corleto Perticara  (Potenza) Michele Schiavello (cinque anni ciascuno): il loro  capo d’imputazione riguarda alcuni espropri di terreni per la  costruzione del centro olio. La prescrizione e’ stata invece indicata per i reati di corruzione e concussione di cui sono imputati a vario titolo l’ex ad di Total Italia Lionel Lehva  (tre anni e sei mesi di reclusione la condanna in primo grado) e  l’ex manager della Total Jean Paul Juguet (tre anni e sei mesi  in primo grado), l’imprenditore Francesco Rocco Ferrara (sette  anni di reclusione), l’ex sindaco di Gorgoglione (Matera)  Ignazio Tornetta (sette anni), e l’imprenditore Nicola Rocco  Donnoli (due anni e sei mesi). Altre 18 persone furono invece  assolte due anni fa.  L’inchiesta fu coordinata dall’allora pm di Potenza Henry  John Woodcock. Il 16 dicembre 2008 finirono in carcere Lehva e  alcuni dirigenti locali della compagnia: vi rimasero fino al 31  dicembre, quando ottennero gli arresti domiciliari. L’inchiesta  ipotizzava la costituzione di un’associazione per delinquere  finalizzata alla corruzione e alla turbativa d’asta per gli  appalti dei lavori per la costruzione del centro oli e alcuni  fatti specifici di corruzione e concussione. Attualmente sono in  corso i lavori di completamento della struttura: la produzione  di greggio dovrebbe iniziare nei prossimi mesi.

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche questo
Close
Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi