Matera 2019

Matera 2019: sottoscritta intesa tra Miur e Fondazione

Ottanta studenti eccellenti saranno nominati "ambasciatori" di Matera 2019

Ottanta ragazzi, vincitori delle  competizioni nazionali organizzate dal Ministero  dell’Istruzione, il prossimo 27 ottobre, saranno proclamati “ambasciatori” con il  compito di promuovere tra le proprie realta’ educative il programma di Matera-Basilicata 2019 – Capitale europea della  cultura. E’ una delle prime azioni del protocollo di intesa  firmato oggi al Miur dal sottosegretario all’Istruzione, Vito De  Filippo, e la presidente della Fondazione Matera-Basilicata 2019  e rettrice dell’Università della Basilicata, Aurelia Sole, per  promuovere la citta’ di Matera e coinvolgere gli studenti in  progetti di cura e rigenerazione del patrimonio culturale,  coniugando l’arte con il linguaggio digitale e la scienza.   Gli 80 studenti, e’ stato spiegato durante l’incontro, saranno  a Matera da domani fino a venerdi’, Giornata delle Eccellenze,  per scoprirne i tesori e confrontarsi con i rappresentanti delle istituzioni e professionisti di diversi settori. Matera 2019, ha  osservato De Filippo, “sta diventando carne viva, una via  importante di crescita e sviluppo”. “Vogliamo costruire una  relazione stabile tra la scuola e questo appuntamento per  offrire ai ragazzi una possibilita’ di rafforzamento  identitario”. “Lo stimolo a diventare cittadini sempre piu’  attivi e consapevoli – ha aggiunto – e’ uno degli obiettivi  principali della Legge 107”.  Tra gli obiettivi del protocollo, anche la promozione della  cittadinanza attiva e democratica, attraverso la conoscenza e il rispetto delle differenze, e la promozione del dialogo tra le  culture. Miur e Fondazione si impegneranno a favorire nelle  scuole progetti che guardano all’arte, alla scienza e  all’ambiente, come “Biophilia”, dedicato alla contaminazione tra  musica e scienza, e “Matera 3019” per far riflettere sul futuro  remoto e sulla consapevolezza ambientale. Inoltre incentiveranno  l’innovazione culturale, la valorizzazione e la trasmissione della conoscenza del territorio, con la collaborazione di  partner locali, nazionali e internazionali, e degli atenei.

 

Ti potrebbe interessare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leggi anche questo
Close
Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi